Alice Brunacci | 30.07.2010

Protagonista al Campionato Italiano di Kite

Alice Brunacci: un nome, una sicurezza del kitesurf italiano, oltre che del team Daihatsu Live Sport. Anche quest’anno l’atleta toscana ha iniziato alla grande la sua stagione agonistica, vincendo le prime due tappe del nuovo circuito Italiano Federale FISN (Federazione Italiana Sci Nautico). Ma andiamo con ordine: l’esordio è andato in scena dal 21 al 23 maggio a Gizzeria, in Calabria. Il primo giorno il vento è stato dalla parte dei kiter, che hanno potuto disputare nelle migliori condizioni le gare di race. Nelle quali Alice si è classificata prima tra le donne e quarta tra gli uomini. Il giorno successivo la scarsità del vento (12/13 nodi) non ha impedito lo svolgimento della gara di freestyle: anche in questo caso Alice si è confermata l’atleta italiana più forte e completa: con una spettacolare manovra (blind-judge hp) si è aggiudicata la finale contro Maria Piscopo. Il weekend successivo, a bordo della sua Daihatsu Materia, Alice ha raggiunto uno dei suoi campi di gare preferiti per la seconda tappa del circuito: nella “sua” Toscana (a Talamone, in provincia di Grosseto) si è svolta la gara di race: “Abbiamo disputato 4 prove, inizialmente il vento era costante sui 13 nodi , durante la seconda gara è aumentato fino ad un’intensità di circa 18 nodi un po’ rafficati”, ha dichiarato Alice dall’alto del primo gradino del podio, a fianco di Giorgia Santilli (seconda) e Cinzia Civici. “A momenti non è stato semplice riuscire a mantenere la rotta di bolina allo scopo di terminare la prova , ma alla fine il risultato per me è stato più che soddisfacente”, conclude Alice, chiamata a centrare il tris nella prossima tappa di Campione sul Garda il 4 e il 5 giugno.

« »

« »